Tool n.1 Marcantonio / 2019

In archeologia preistorica, l’espressione industria litica (dal greco antico lithos, «pietra») indica l’insieme degli oggetti di pietra realizzati dall’uomo a partire da ciottoli intenzionalmente modificati. Tool n.1 celebra, conferendole sacralità, la selce lavorata. Quella roccia silicea da cui ha preso il via la prima produzione industriale che l’umanità ricordi e da cui si è partiti per individuare i diversi periodi della preistoria.

Tool n.1 è un’espressione artistica e insieme un oggetto di design. È un prezioso omaggio in fusione d’ottone, un tributo in serie limitata di 99 pezzi, ma anche un fermacarte che grazie alle facce irregolari regala bagliori dorati agli ambienti in cui viene posto.

“Ci sono oggetti che appartengono alla preistoria che per me sono molto affascinanti, le selci lavorate sono sicuramente tra questi. Mi colpisce in particolar modo pensare al grado di specializzazione che l’uomo primitivo ha raggiunto nel lavorarle, tanto che se il tempo è stato diviso in ere lo si deve proprio all’evoluzione avvenuta nelle tecniche di scheggiatura” .

Marcantonio