Q.bist Studio Arka / 2010

Q.bist il mobile da bar disegnato dallo Studio Arka è un parallelepipedo a base quadrata, sezionato secondo precise linee geometriche a formare quattro elementi che aprendosi possono disporsi e comporsi in diversi modi.

Omaggio a Henry E. Dudeney (1857-1930), ideatore inglese di puzzle e di giochi matematici, Q.bist è la trasposizione tridimensionale del celebre Haberdasher's Puzzle, risolto proprio da Dudeney. Come l’Haberdasher's Puzzle è il gioco logico-matematico che consiste nel tagliare una figura piana a triangolo equilatero in una serie di pezzi ricombinabili a formare un quadrato così Q.bist grazie alla sua pianta multiforme puo’ variare il proprio assetto in cinque configurazioni: dalla più compatta, tutta chiusa, che misura appena 65x65 cm, a quella tutta aperta nella quale sono riconoscibili i quattro diversi elementi che compongono il puzzle tridimensionale.

Il gioco è reso possibile dall’utilizzo di un materiale come il Corian® ad alto contenuto tecnologico e dalla sapiente calibrazione dei tagli, delle cerniere e delle ruote.

La purezza dei volumi è accentuata dalla finitura glacier white che si confronta con l'acciaio a specchio del rivestimento dei vani interni, attrezzati in modo completo e funzionale con ripiani, un cassetto, un vassoio, un tagliere estraibile e una vaschetta portaghiaccio per contenere bottiglie, bicchieri e tutto quanto è necessario per preparare un ottimo cocktail.

Grazie alla sua misura compatta Q.bist ha la dimensione perfetta per ogni tipo di interno e puo’ essere un complemento molto “fashion” per living, cucine o ogni altro luogo in cui si voglia dare spazio al divertimento.

Qbist3

" Un mobile bar, certo, ma anche un oggetto immagine che strizzando l’occhio all’antica arte degli origami, è caratterizzato dall’originalità del gioco delle forme."

Tomu Katayanagi