BATTI.BATTI Skrivo Design / 2016

Prende il proprio nome dalla battitura, una fase della forgiatura dei metalli, Batti.Batti la lampada a sospensione di Stefan Krivokapic (Skrivo Design). Nelle botteghe artigiane toscane del medioevo il tondino di ferro pieno veniva infatti prima arroventato e poi battuto per conferirgli la forma tridimensionale desiderata. Grazie alla rivisitazione di questa tradizionale tecnica di lavorazione toscana anche il ferro più duro e inflessibile si lascia piegare fino ad assumere un morbido aspetto tridimensionale.

Il risultato è una serie di lampade scultoree a sospensione composte da una serie di tondini di ferro battuto capaci di riflettere la luce in modo del tutto inaspettato grazie alla superficie sfacettata.

Disponibile in tre misure e tre finiture (ferro naturale, oro 24 K e nichel) Batti.Batti è la soluzione perfetta quando si vuole dare un tocco di raffinato carattere ad un ambiente senza però rinunciare al minimalismo delle forme.

Pezzi unici, perché lavorati a mano, straordinaria “fusione” tra passato e futuro.

Batti batti 2

" Volevo lavorare il tondino di ferro, un materiale solitamente considerato rigido e freddo, volevo dargli nuova vita, conferirgli un aspetto più morbido e caldo….ed è incredibile che per riuscire a farlo sia bastato riutilizzare oggi la stessa tecnica che con sapiente perizia veniva usata nelle botteghe dei mastri ferrai di un’epoca così lontana… "

Stefan Krivokapic